Come cucinare i pasti migliori sulla tua barca

Autore La squadra di iNautia
31/08/2022

Tutti i diportisti devono pur mangiare! Forse la tua barca da crociera dispone di una cucina completa di fornelli. O magari invece ti capita di tagliare le verdure sulle ginocchia su una piccola barca a motore o su una barca da pesca. Ognuno ha le sue ricette per cucinare in barca, le sue abitudini e le sue preferenze, che possono cambiare a seconda della stagione. In ogni caso, se cucini in barca, un'attrezzatura adeguata e una dispensa piena ti saranno di grande aiuto. Il segreto è trovare il giusto equilibrio tra risparmio di tempo e fatica, di denaro e spazio, oltre che di acqua potabile, carburante ed elettricità. 

Organizzati in anticipo 

Il menu in barca può spaziare da piatti pronti standard a pesce appena pescato, fino a pietanze stravaganti da preparare in più pentole. Indipendentemente dai pasti che preparerai in barca, la pianificazione è fondamentale. Pensa anticipatamente ai pasti che preparerai e cerca di portarne una quantità extra, sia per motivi di sicurezza che per i passeggeri più affamati. Inoltre, taglia in anticipo verdure e carne, pre-cuoci le pietanze e, se necessario, congela intere salse o stufati a casa. Anche se ti piace preparare e cucinare a bordo, è sempre bene avere una base già pronta. Per i viaggi più lunghi e le uscite regolari, fai una lista aggiornata degli ingredienti di base da tenere sempre a bordo, in modo da non rimanere mai più senza sale! 

Lattine sigillate in primo piano con pane in busta in secondo piano

Mantieni gli alimenti al fresco 

Sebbene i prodotti secchi e le conserve sono molto utili nella cucina di bordo, avere qualche ingrediente fresco e deperibile aiuta sempre a evitare la noia culinaria (e lo scoraggiamento), mentre una birra fredda o una bibita è un toccasana per i marinai affaticati. Le barche più grandi, che dispongono di un'abbondante produzione di energia elettrica, possono avere a bordo un frigorifero di dimensioni più grandi, mentre le altre potrebbero preferire una classica borsa frigo per risparmiare energia elettrica e approfittare del ghiaccio gratuito o a basso costo messo spesso a disposizione dai porti turistici. Ma molte barche possono perfino farne a meno. Se decidi di investire, tieni conto della capacità della batteria, del budget e, come sempre nel caso della cucina in barca, dello spazio. Inoltre, valuta se hai davvero bisogno di tenere il frigorifero acceso per tutta la durata del viaggio. 

Una borsa frigo sul bordo di un lago.

Attrezzature e utensili 

Per quanto riguarda le altre attrezzature, esistono un'infinità di apparecchi e strumenti per cucinare in barca a ogni fascia di prezzo. Innanzitutto, il sistema di riscaldamento e di cottura. I fornelli (e talvolta i forni) basculanti sono spesso di serie sulle barche a vela, mentre quelli delle barche a motore sono solitamente fissi. Per chi non dispone di una cucina completa, è consigliabile fare come i campeggiatori e utilizzare piccoli fornelli a propano o addirittura barbecue e griglie costruiti appositamente per le barche. In ogni caso, scegli pentole e padelle adatte al tuo fornello (e ai tuoi mobiletti) e, possibilmente, una pentola a pressione: risparmierai carburante e tempo per preparare piatti semplici in una sola pentola. Inoltre, la maggior parte dei cuochi di bordo dovrebbe dare la priorità a sacchetti sigillabili per gli avanzi, coltelli affilati e un tagliere non in legno per ridurre al minimo muffe e batteri. E non dimenticare di utilizzare prodotti ecologici per la pulizia. 

Una cucina minimalista con banconi in legno e armadietti dipinti di bianco. Il mare è visibile attraverso le finestre della barca.

Risparmia spazio  

Molti strumenti possono aiutarti a risparmiare spazio: pentole con manici pieghevoli, ciotole impilabili e ingegnosi utensili richiudibili. Ma ci sono anche altri modi per essere smart senza dover sborsare troppo. In caso di pasti preparati con più pentole ma con spazio limitato sul piano cottura, puoi scegliere di cucinare in più fasi e di riscaldare in un secondo momento. Lava i piatti di volta in volta per evitare di riempire i piccoli lavelli delle barche. Gestisci con attenzione il frigorifero o la ghiacciaia: per limitare il calo di temperatura dovuto all'apertura di sportelli e coperchi, aggiungi e rimuovi gli oggetti in gruppi e cerca di tenere a portata di mano gli utensili da utilizzare con più urgenza. Infine, individua un posto lontano dai fornelli e dai bambini dove i sous-chef possano tagliare gli alimenti, tenendo i coltelli al sicuro. 

Una pila minimalista di ciotole di ceramica bianche

In conclusione, cerca di rendere unica la tua esperienza culinaria. A partire dai pasti più semplici da cucinare in barca fino ai veri e propri banchetti in mare, trova l'attrezzatura e il ritmo più adatti a te. E se sei pronto a fare un upgrade o devi ancora acquistare la tua barca, tieni a mente le tue preferenze in fatto di spazio e servizi di bordo. 

Immagini: Julia M. Cameron Pexels / Sandrene Zhang Unsplash / Federico Garcia Unsplash / Tom Crew Unsplash