Libri sul mare - Parte 2

Autore Giorgio Andena
04/06/2020

Ritorna la rubrica con i migliori libri sul mare da godersi cullati dalle onde sulla propria barca. Ecco la seconda parte dei migliori libri da leggere in rada, magari con una buon bicchiere di vino per tuffarci nelle avventure dei nostri eroi.

Mare libri

Naufragio

Naufrago volontario - Alain Bombard

Quanto tempo si può sopravvivere in balia del mare? Partendo dal presupposto che il naufrago muoia soprattutto per disperazione, Alain Bombard - protagonista di questo audace e bizzarro esperimento - si è lasciato volontariamente naufragare. In compagnia di un amico esploratore, nel 1952 decide di farsi guidare dai venti a bordo dell'Hérétique, un semplice gommone, solcando le acque del Mediterraneo. Quando però il compagno d'avventura lo abbandona, Alain si trova completamente solo nelle acque dell'Atlantico. Nei 65 giorni seguenti cercherà di provare al mondo - e a se stesso - che si può sopravvivere a bordo di un gommone, cibandosi di plancton e bevendo succo di pesce. Basta volerlo.

Un canto clandestino saliva dall’abisso - Mimmo Sammartino

25 dicembre 1996: nel Canale di Sicilia 283 migranti muoiono mentre vengono trasferiti da una vecchia imbarcazione su un peschereccio maltese che avrebbe dovuto portarli a terra. Il più disastroso naufragio nel mare Mediterraneo dai tempi della seconda guerra mondiale. Mimmo Sammartino riporta la ‘trasfigurazione lirica di fatti realmente accaduti’: il più grande naufragio nel Mediterraneo dopo la guerra. Senza colpevoli per la loro morte e senza nemmeno diritto di cronaca se non fosse stato per l’opera di pochi, coraggiosi e tenaci giornalisti.

Abbandonati nella tempesta - Nick Ward, Sinéad O’Brien

La Fastnet Race del 1979 inizia in condizioni meteorologiche pressoché perfette, ma quarantotto ore dopo la flotta dei regatanti è investita da una tempesta inattesa e violenta, la peggiore che la moderna navigazione a vela ricordi. Nick Ward è uno dei sei uomini dell'equipaggio del Grimalkin, un quinta classe di trenta piedi. Nel mezzo del mare d'Irlanda, onde alte come palazzi investono la barca, che ora dopo ora diventa sempre più difficile da governare. A bordo c'è tensione, ma soprattutto paura. Poi una scuffia a centottanta gradi e il buio. Al risveglio Nick si ritrova da solo insieme al compagno Gerry, livido e ormai moribondo. Gli altri sono spariti, il gavone con la zattera di salvataggio è vuoto, l'albero del Grimalkin, abbattuto, si trascina nei vortici senza più vigore. E la tempesta non accenna a placarsi. In un libro che tiene con il fiato sospeso, e che ha conquistato la stampa e i lettori inglesi, Nick Ward ripercorre con eccezionale intensità narrativa le ore interminabili in balia della furia del mare, la rabbia e la disperazione, la mente offuscata dallo sfinimento e l'incrollabile resistenza. Fino all'estremo, insperato salvataggio, che restituisce a Nick la vita ma non dà risposta alla domanda più inquietante: perché i compagni li hanno abbandonati?

Libri mare 1 Un canto clandestino saliva dall'abisso, Mimmo Sammartino - Naufrago volontario, Alain Bombard - Abbandonati nella tempesta, Nick Ward e Sinéad O'Brien.

Biografia

Il mondo silenzioso - Jacques-Yves Cousteau

Cuffia rossa, pipa e un grande amore per il mare. Talmente grande da spingere il personaggio in questione a realizzare e sperimentare il primo prototipo di auto respiratore subacqueo durante l’occupazione della Francia da parte della Germania nazista nel 1943. Questo libro è l’eccezionale prova scritta di quanto in là possa spingersi un uomo appassionato. Jacques immagina, costruisce e testa ogni sorta di apparecchiatura subacquea, dalle macchine da presa ai prototipi di autorespiratori sui quali ancora oggi facciamo affidamento. Spinto dalla sua curiosità esplorerà tutti gli angoli del nostro pianeta con la sua fida Calypso, un vecchio dragamine della marina riconvertito ad usi oceanografici. Produrrà dei bellissimi documentari che permettono anche a noi di scendere in profondità e condividere le sue scoperte, lasciati esaltare dalle grandi imprese di Jacques-Yves Cousteau, l’ultimo degli esploratori. 

Il padrone del vento - Giuliano Gallo

La lunga vita del velista e ammiraglio italiano Agostino Straulino raccontato da quelli che l’hanno conosciuto. I suoi marinai, i suoi allievi, gli amici d’infanzia parlano di un uomo che ha amato e conosciuto il mare come pochi altri. Dall’adolescenza a Lussinpiccolo alle imprese di guerra, dall’oro olimpico di Helsinki alle vittorie nei campionati del mondo, dal primo viaggio del Corsaro II al comando del Vespucci, il cui diario, scritto dallo stesso Straulino, è pubblicato nel libro . Novanta anni vissuti in mare: un ritratto privato fatto di regate, la storia di un uomo ironico, severo e appassionato che ha amato il mare e la vita fino alla fine.

Sono nato due volte - Alain Kalita

Spesso i sogni possono coincidere con la realtà. Questo il lemma di Alain Kalita, appassionato di mare e barche fin da bambino, quando poteva solcare gli oceani solo con un dito su un mappamondo ed immaginare corsari e navigatori solitari. ‘Sono nato due volte’ è la storia di una passione travolgente, che divora e riduce allo stremo e non ha mai fine: una passione che sfiora la follia. E allora Alain, poco più che adolescente, si costruisce da solo una barca di alluminio - uno sloop di quasi nove metri - con il sogno di effettuare il giro del mondo senza scalo. A bordo del suo NAÏLA, Alain ha rischiato di sparire in mezzo all’oceano, ma come gli eroi dei suoi sogni giovanili, ma ce l’ha fatta ed è tornato per raccontare la sua avventura ed affermare di essere letteralmente nato due volte.

I colori dell’Oceano - Simone Bianchetti, Fabio Pozzo

Simone Bianchetti, romagnolo di Cervia, ha dedicato la sua vita alla vela e alle regate. Definito dal grande Cino Ricci ‘il Bukowski della vela, rappresenta la quintessenza del navigatore e uno degli skipper più vincenti della storia italiana capace di primeggiare nelle imprese marine e sulla terraferma in una corsa ai limiti delle possibilità umane e tecnologiche. Qualcosa che va al di là dello sport, che è dentro la personalità di quest'uomo e campione che, come tutti i veri marinai, non ama le luci della ribalta ma è già entrato a pieno titolo nella storia dello yachting di questo nuovo millennio, inseguendo l'Everest dei mari e un punto che va oltre, oltre la linea di qualsiasi orizzonte. Straordinario resoconto di una passione estrema e di una vita trascorsa nei mari di tutto il mondo, questo libro - scritto con il giornalista Fabio Pozzo - racconta le gioie e le paure, i momenti di entusiasmo e di solitudine di uno dei più grandi navigatori dei nostri giorni.

Libri mare 2 Il mondo silenzioso, Jacques-Yves Cousteau - Il padrone del vento, Giuliano Gallo - Sono nato due volte, Alain Kalita - I colori dell'Oceano, Simone Bianchetti e Fabio Pozzo.

Solitaria

Tre capi non bastano - Matteo Miceli

‘Tre capi non bastano’ è un susseguirsi di emozioni, come le onde atlantiche che lo skipper ha incontrato in questa straordinaria avventura. Non solo il giro del mondo in barca (non una qualsiasi, ma la sua Eco40), non solo in solitaria – e con due galline - ma sfida nella sfida un’imbarcazione a “impatto zero”. Il racconto di un grande progetto che dimostra come determinazione, amore per l’ambiente, e passione per il mare possano portare lontano e superare ostacoli ed onde. La testimonianza di un sogno inseguito, realizzato e poi condiviso da migliaia di follower che hanno virtualmente viaggiato con Miceli in questa “Roma Ocean World” doppiando tre capi, perché come dice il motto della Vespucci “Non chi comincia ma quel che persevera”.

Vagabondo dei mari del Sud - Bernard Moitessier

Vagabondo dei Mari del Sud è il primo libro scritto dal celebre navigatore francese Bernard Moitessier. L’incipit è il naufragio della sua barca Marie Thérèse alle isole Chagos. Il navigatore si ritrova così solo, in un’isola in mezzo l’oceano, senza riparo, né un quattrino. Ma è baciato da una buona stella: viene accolto calorosamente dagli abitanti del luogo e dopo due mesi si imbarca su una corvetta inglese che lo conduce all’isola di Mautirius. Qui sbarca il lunario producendo carbone e  soprattutto con la pesca subacquea, per poi avviare la costruzione di Marie Thérèse II, raccogliendo i favori di chi di lo prende in simpatia, gli regala materiale, o gli presta generosamente la sua opera. Con la nuova barca naviga fino a Durban, in Sudafrica, e a seguire fino alle Antille. A stretto contatto con un altro solitario, l'amico Henry Wakelam a bordo del suo Wanda, insegue il sogno di una vita libera per conoscere il mondo. Non un istrione che affronta gli elementi, ma un uomo libero, come lo sono il vento e le onde.

Libri mare 3 Tre capi non bastano, Matteo Miceli - Vagabondo dei mari del Sud, Bernard Moitessier.

Viaggio

Mar d'Africa - Carlo Auriemma Elisabetta Eördegh

Un uomo, una donna e una barca a vela persa in luoghi infinitamente lontani. Un percorso dal Mar Rosso all'Oceano Indiano, alla ricerca di isole, popoli e luoghi sconosciuti. Prima i cacciatori di squali, i remoti accampamenti dei nomadi del deserto e la città morta di Suakin. Poi l'isola di Socotra, che nessuno conosce e che fu una base di pirati; gli atolli delle Chagos; i villaggi delle Maldive inaccessibili ai turisti; la pericolosa costa dell'Africa Orientale, le correnti e i cicloni del canale di Mozambico. Un viaggio di scoperta. Un viaggio fatto seguendo solo l'istinto e il desiderio di avventura, fuori da ogni rotta conosciuta, alla ricerca degli ultimi angoli nascosti del nostro pianeta.

Il Mediterraneo in barca - George Simenon

Il nome di George Simenon non attirerà l’attenzione di molti; forse aiuterà dire che è il creatore del commissario Maigret ed uno splendido scrittore. Ma forse non tutti sanno che, tra il 1931 e il 1946, George è stato un grande e singolare reporter. Singolare perché i suoi reportage li ha scritti per sé, per viaggiare e per soddisfare la sua curiosità. Il risultato è una raccolta dei suoi pezzi giornalistici che non fanno che rivelarci un’altra faccia del Simenon romanziere: il resoconto di una crociera compiuta nel Mediterraneo - da Porquerolles alla Tunisia passando dall’Elba, Messina, Siracusa e Malta - a bordo di una goletta, una lunga crociera durante la quale l’autore, che si era ripromesso di capire e descrivere il Mare nostrum, non potrà che confermarsi nella sua vera vocazione, raccontare storie.

Il viaggio incredibile - Tristan Jones

Dal Mar Morto alla Bolivia: un viaggio durato sei anni a bordo di una piccola barca a vela per navigare dalla massa d’acqua più bassa della Terra a quella più alta. Il leggendario Tristan Jones ha percorso una distanza pari a due volte la circonferenza del globo attraversando pericoli e difficoltà senza uguali. Affronterà cecchini sul Mar Rosso, il rovesciamento al largo di capo di Buona Speranza e un percorso di 6.000 miglia su fiumi sconosciuti per tornare all’Oceano. Ce lo racconta con grande talento in questo libro che ripercorre la sua avventura a bordo di ‘Barbara’ prima e ‘Sea Dart’ dopo, in un’odissea di pericoli e difficoltà di ogni genere che porterà ad una straordinaria impresa nautica.

Libri mare 4 Mar d'Africa, Carlo Auriemma ed Elisabetta Eördegh - Il Mediterraneo in barca, George Simenon - Il viaggio incredibile, Tristan Jones.

Il mio vecchio e il mare - David e Daniel Hays

David e Daniel Hays, padre e figlio di 54 e 24 anni, decidono di intraprendere la sfida più grande per chiunque ami navigare: costruire una barca a vela e doppiare capo Horn. Così, su un'imbarcazione di nemmeno otto metri, senza motore né radar, i due intraprendono un'avventura che li trasformerà per sempre. Per 317 giorni, per 17.000 miglia, vivono gomito a gomito, costretti a misurarsi continuamente con le difficoltà della navigazione ma, soprattutto, dei loro caratteri. Dai Caraibi a Panama, dalle Galapagos a capo Horn, tra conversazioni e problemi tecnici, paesaggi maestosi e osservazioni naturalistiche, padre e figlio vivono la loro più grande avventura: una sfida contro il mare e contro se stessi, da cui usciranno vincenti e rinnovati.

Capo Horn alla vela - Bernard Moitessier

Ecco un altro libro del grande Moitissier all’interno della nostra lista. Questa volta è il racconto dello straordinario viaggio con il suo Joshua, un ketch di 12 metri grazie al quale, a cavallo tra 1963 e 1964, il navigatore francese regala alla moglie un meraviglioso viaggio di nozze che li porta dalle Canarie alla Martinica, dal canale di Panama alle Galapagos, dalle Marchesi a Tahiti. Durante il viaggio Bernard decide di tornare a casa in Francia, ma passando per Capo Horn. Con la moglie Françoise affronta 14.000 miglia nelle burrasche delle alte latitudini meridionali e la risalita dell’Atlantico, navigando senza scalo da Tahiti ad Alicante e compiendo un’impresa senza precedenti. Françoise diventa così la prima donna al mondo a doppiare il leggendario Capo. Stile asciutto e quasi tecnico per le descrizioni della vita a bordo, corredate da schizzi e disegni che aiutano a comprendere i temi della navigazione oceanica. Ciononostante il libro si legge tutto d’un fiato e ci si trova senza accorgersene a bordo con il protagonista, trascinati nella grandissima avventura verso le tempeste di Capo Horn.

Libri mare 5 Il mio vecchio e il mare, David e Daniel Hays - Capo Horn, Bernard Moitessier.

Romanzo 

La saggezza del mare - Björn Larsson

Björn Larsson lima la sua propensione alla finzione letteraria per esprimere le sue ‘riflessioni sulla vita come la si vede da un pozzetto e dal ponte di una barca a vela’. Una sorta di diario di bordo interiore tenuto negli anni passati senza fissa dimora con la barca come unica casa, navigando nell’Atlantico e nel Mare del Nord, tra Scozia, Irlanda, Galles, Bretagna, Galizia ed Ebridi, lasciando che i pensieri seguano l’umore del vento e il ritmo delle onde, mossi da epiche traversate, dagli ancoraggi di porto in porto, da incontri e da solitudini, da paesaggi e letture, cercando di capire perché è così forte su molti l’attrazione del mare da preferirne i rischi e i disagi alla comoda sicurezza della terraferma e quale segreta armonia c’è fra il suo costante moto e le più profonde aspirazioni umane. Un libro che - mescolando realtà e finzione - è scritto con la semplicità levigata dalle lunghe meditazioni solitarie, pensieri che penetrano a poco a poco dentro con il loro stimolo a salpare, a seguire il sogno con umile realismo, imparando a procedere a navigazione stimata, accettando di vivere, come sul mare, nell’incertezza

La carta sferica - Arturo Pérez-Reverte

"La carta sferica" è la storia di Manuel Coy, un marinaio ufficiale della Marina mercantile spagnola, che si trova a terra, sospeso dal lavoro. Il suo unico lusso è un bicchiere di gin ‘bottiglia blu’ ogni tanto.  Sarà l'incontro con una donna - Tanger Soto, misteriosa impiegata del Museo navale di Madrid - avvenuto durante un'asta di oggetti navali, a riportarlo all'avventura sui mari. A bordo di un veliero che solca il Mediterraneo, da Barcellona a Cadiz e Cartagena, fra carte geografiche antiche, archivi dimenticati, naufragi e tesori, Manuel si avventura alla ricerca del fantomatico brigantino sommerso Dei gloria. Una storia mozzafiato ed emozionante a cura dell'elegante penna di Arturo Pérez-Reverte.

libri mare 6 La saggezza del mare, Björn Larsson - La carta sferica - Arturo Pérez-Reverte.

Leggi Libri sul mare - Parte 1

Cambio vita

Il giro del mondo in barcastop - Alberto Di Stefano

Un solido lavoro nella finanza milanese, il trentenne Alberto Di Stefano decide di lasciare tutto e di partire per il giro del mondo in barca a vela. Iniziato come un sogno sempre più frequente ultimamente, si trasforma in un vero e proprio nuovo modo di viaggiare. Il libro è il resoconto di un anno di viaggio all'insegna dell'improvvisazione e della libertà. Da una parte narrazione di viaggi e incontri, dall’altra un manuale su come fare per costruirsi un’esperienza di barcastop minimizzando i rischi e sfruttando a pieno i benefici.

Sotto un grande cielo - Carlo Auriemma, Elisabetta Eördegh

Sotto un grande cielo è il libro che ha segnato l’esordio di Carlo Auriemma ed Elisabetta Eordegh come navigatori e scrittori e che li ha resi famosi tra gli amanti della vela e dell’avventura. Il libro racconta di un uomo e una donna che lasciano una esistenza normale, fatta di casa e ufficio, uguale a milioni di altre, e si tuffano negli spazi sconfinati degli oceani per vedere cosa c’è oltre l’orizzonte. Trovano terre lontane, isole dimenticate, popoli che vivono separati da tutto e da tutti, luoghi dove la natura è ancora incontaminata e soprattutto trovano emozioni, paure, incontri inaspettati, tempeste e sbarchi rocamboleschi. Piccole e grandi avventure che i protagonisti raccontano con un linguaggio semplice e coinvolgente che tiene incollati dalla prima all’ultima pagina. Il libro è una finestra sul mondo che passa con naturalezza dall’incontro con i pirati al largo della Colombia all’immersione nel regno incontaminato degli animali alle Galapagos, dall’atmosfera serena delle favolose isole dei Mari del Sud fino alla grande solitudine delle lunghe traversate fra cielo e onde. Sotto un grande cielo è la storia di come il mare possa cambiare profondamente l’esistenza e il modo di pensare di chi l’ha intimamente vissuto.

Libri mare 7 Il giro del mondo in barcastop, Alberto Di Stefano - Sotto un grande cielo, Carlo Auriemma ed Elisabetta Eördegh.