Manutenzione da fare prima dell'estate

Autore Alma Lonardi
04/05/2022

Le lunghe e calde giornate sull’acqua stanno arrivando. Per i diportisti, l’estate è il momento clou dell’anno, quando le giornate più lunghe permettono più ore a bordo e quando amici e vicini di casa iniziano a farti capire che si unirebbero volentieri a te per un giro. L’ultima cosa che ti auguri in questi casi, è dover affrontare malfunzionamenti delle apparecchiature o riparazioni dell’ultimo minuto che ruberebbero  tempo prezioso alla tua uscita estiva. Anche se i nuovi modelli in alluminio e vetroresina di solito richiedono meno manutenzione di quelli più vecchi, alcuni controlli sono indispensabili. Pianificali in anticipo e rispetta questa lista di cose da fare per assicurarti lunghe ore di sole e divertimento sul mare.

manutenzione della barca

Mantieni il motore al massimo delle prestazioni

Assicurarsi che il motore sia ben funzionante è una delle operazioni più importanti a cui puoi dedicarti. Oltre a scongiurare potenziali problemi, controlli periodici su questa parte aiutano a preservare il valore della tua barca nel lungo periodo.

Mentre nei veicoli la manutenzione dei motori ha l’obiettivo di assicurare prestazioni ottimali, nelle imbarcazioni le cure richieste sono perfino maggiori, a causa del loro funzionamento ad alti regimi per lunghi periodi. È dunque consigliabile prenotare una verifica annuale con esperti manutentori, anche se molte attività possono essere svolte in autonomia con una attrezzatura minima. Controlla sempre le raccomandazioni del produttore. Il manuale d’uso dovrebbe poi fornirti indicazioni su quando effettuare la manutenzione e sui migliori strumenti da usare a bordo.

Se la tua barca ha un motore fuoribordo, inizia controllando che sia sicuro. Verifica che non ci siano segnali di corrosione, poi ispeziona lo stato dell’elica e accertati dell’assenza di eventuali danni sulle cinghie del motore.

Molti problemi al motore sono legati al carburante e alla batteria. Controlla che non ci siano segni di acqua nel serbatoio del carburante, sostituisci eventuali tubi crepati o danneggiati dal tempo, esamina se i morsetti sono arrugginiti e assicurati che lo sfiato sia libero e il serbatoio non abbia perdite di carburante. Le candele richiedono attenzioni frequenti e questo è sicuramente il momento migliore per verificarle e sostituirle. Esaminare la batteria ti eviterà di perdere una bella giornata di sole in caso di problemi di carica. Testala usando un multimetro, pulisci i connettori e sostituiscila se rilevi segni di corrosione. Infine, fissa bene tutte le viti e i bulloni accessibili.

Cambia l’olio e controlla i filtri

manutenzione della barca Attrezzature di sicurezza su una barca.

I cambi d'olio periodici assicurano a qualsiasi motore un funzionamento senza intoppi. Consulta la guida per verificare la frequenza consigliata per la tua barca, anche se di solito corrisponde a una volta l'anno. Sebbene questa operazione avvenga generalmente come parte della revisione annuale, puoi comunque farla da solo. Prima di tutto aziona il motore per qualche minuto, poi spegnilo. Fai defluire l’olio per 30 minuti e, se necessario, cambia il filtro. Rimetti il tappo di scolo e fissa la vite. Riempi il motore con l’olio consigliato dal produttore. Fai riferimento al nostro video per altri consigli sul cambio dell’olio (in inglese) e in caso di dubbi chiedi l’assistenza di un professionista.

Prova gli impianti elettrici e le luci di navigazione

manutenzione della barca Due persone a bordo di una barca che si muove nell'acqua.

L’impianto elettrico della tua barca deve funzionare in modo efficiente. Come parte delle ‘pulizie di primavera’, controlla tutti i raccordi e testa i sistemi usando un multimetro. Assicurati che tutte le apparecchiature elettroniche non siano in contatto con acqua di scolo e di sentina e che i cablaggi siano a posto Le luci di navigazione sono particolarmente importanti. Dopotutto, lampadine bruciate o cavi allentati possono costituire un problema per la sicurezza, per non parlare del rischio di non conformità con le normative nautiche locali.

Dai una mano di vernice fresca

Sebbene una corretta manutenzione della barca ridurrà al minimo la necessità di una riverniciatura completa, questa operazione rappresenta anche il modo migliore per rimetterla a nuovo in vista della bella stagione. Con la giusta preparazione, verniciare la tua imbarcazione può diventare un utile progetto di fai-da-te. Inizia rimuovendo componenti e accessori (passamani, prese d’aria, finiture in legno e così via), ripara eventuali scheggiature e prepara l’area eliminando la cera e carteggiando bene. Fatto questo, stendi il primer, vernicia e passa la cera sulle superfici ora scintillanti. Leggi la nostra guida completa alla verniciatura (in inglese). Verniciare una barca richiede molto tempo, ma i tuoi sforzi saranno ricompensati in estate.

La sicurezza prima di tutto

manutenzione della barca Attrezzature di sicurezza su una barca

Quando si parla di sicurezza, non si è mai troppo scrupolosi. Questo periodo dell’anno è l’ideale per fare una revisione completa e un inventario di tutte le apparecchiature di sicurezza, sostituendole in caso di usura. Ispeziona luci e sirena della barca, e assicurati che le cime di salvataggio e le battagliole siano ben salde e non mostrino segni di corrosione. Ispeziona i giubbini di salvataggio per individuare eventuali cinghie allentate e cuciture strappate o altri danni. Gli estintori a bordo devono essere sempre verificati: fai in modo che siano facilmente raggiungibili dal timone e assicurati che l’equipaggio sappia come usarli. Testa i rilevatori di fumo e assicurati che rilevino il monossido di carbonio in qualsiasi area chiusa o semichiusa. Inoltre, durante la revisione del motore, controlla che non vengano mai lasciati stracci, oggetti o sostanze infiammabili accanto al vano motore.

Ricordati la patente nautica e i documenti di immatricolazione

Ultimo ma non meno importante, un consiglio sui documenti: controlla la data di scadenza della tua patente nautica per essere sicuro della sua validità. Assicurati inoltre che la tua licenza di navigazione sia aggiornata e il numero di immatricolazione ben visibile, secondo le normative locali. Sarebbe davvero un peccato rimanere in porto per una svista simile anziché goderti una giornata sull’acqua.

Dai un’occhiata ad altri progetti di manutenzione fai-da-te (in inglese) per il buon funzionamento della tua barca, leggi i consigli per manutenere i motori diesel (in inglese) e scopri come risparmiare sulla manutenzione continua della tua barca (in inglese).