Come preparare la visita della barca

Autore Maria José Lemos
07/02/2019

Una volta che il tuo annuncio inizia a generare i primi contatti, è opportuno predisporre la barca in vendita affinché possa accogliere le visite dei suoi potenziali acquirenti.

  • Per indurre i potenziali acquirenti a visitare l’imbarcazione è fondamentale inserire foto di alta qualità sul portale di annunci per dare, sin dall’inizio, una buona impressione della barca in vendita.
  • Effettua le riparazioni necessarie, ordina, pulisci, fai l’antifouling, rimuovi gli oggetti inutili, assicura un accesso facile e sicuro all'imbarcazione.
  • Quante più attenzioni dedicherai alla cura dei minimi dettagli, maggiori saranno le probabilità di chiudere la vendita con successo e in poche settimane, recuperando l’investimento.

manutenzione Prima di mostrare la barca assicurati che tutto funzioni correttamente. Se sono necessarie delle riparazioni, questo è il momento.

6 passi per mostrare la tua barca con successo:

  1. Mantieni la barca pulita e ordinata
  2. Assicurati di dare una buona impressione
  3. Cura i dettagli
  4. Prepara un fascicolo con le informazioni necessarie
  5. Indaga sulle preferenze del potenziale acquirente
  6. Valuta l’offerta dell’acquirente e negozia il prezzo

Molto spesso, navigando sui portali di annunci delle barche in vendita come iNautia o YachtWorld può capitare di imbattersi in foto che trasmettono un senso di trascuratezza da parte dell’armatore nel presentare la sua imbarcazione: sporcizia, disordine e imperfezioni tali da indurci a scartarle immediatamente per passare all’annuncio successivo.

È fondamentale rispondere rapidamente all’interessato che risponde all’annuncio per ridurre al massimo il rischio che cambi idea; assicurati che si ricordi della tua barca e contattalo prima che lo faccia la competenza.

Si tratta di una fase fondamentale per impressionare il potenziale acquirente ed incorrere in questo tipo di errori potrebbe essere fatale per cominciare qualsiasi.

Se hai già seguito alla perfezione i nostri consigli su come come vendere una barca, sicuramente non avrai problemi e sarai già a buon punto nella predisposizione della barca alla vendita; in tal modo, le probabilità di venderla in poche settimane e di recuperare l’investimento saranno più alte.

Quando poi arriva il momento delle visite, non si tratta più semplicemente di ordinare e pulire l’imbarcazione per scattare delle foto, ma è necessario tentare di renderla nuova e scintillante per riportarla al suo stato iniziale. Per cui, se non le hai ancora effettuate, è il momento giusto per le riparazioni, la pulizia profonda dello scafo, l’antifouling e tutto ciò che ne possa migliorare le condizioni. L’obiettivo è rendere la tua barca più appetibile rispetto alla concorrenza.

Maggiori informazioni su: Manutenzione della barca

1. Mantieni la barca pulita e ordinata

Prepara la barca per la visita ed elimina tutti gli oggetti personali e ciò che ritieni superfluo: riviste, giornali, cuscini vecchi, scatolette di cibo, bottiglie, ecc. È indispensabile pulire il bagno rimuovendo gli spazzolini o il sapone vecchio. Se hai un cane o un gatto a bordo è consigliabile mettere via anche i suoi oggetti, poiché non tutti gradiscono l’idea di comprare una barca in cui vi sia stato un animale domestico; sarebbe preferibile mettere da parte anche i posacenere, se presenti.

Tutto ciò che rimane a bordo va tenuto pulito e profumato. Se vivi lontano e non hai possibilità di occuparti personalmente della pulizia, assumi qualcuno che lo faccia al tuo posto, senza dover arrivare in anticipo per preparare la barca. Verifica che le ante degli armadi, i cassetti e tutto il mobilio funzionino a dovere e siano vuoti o ben organizzati, assicurandoti che si trovino in buono stato. Non dimenticare di aerare gli ambienti interni o scegliere deodoranti con fragranze delicate.

collage-interni-1 Mantenere la barca costantemente pulita e ordinata durante la fase di vendita è essenziale per renderla appetibile

2. Assicurati di dare una buona impressione

La prima impressione è fondamentale: se la barca si presenta con un buon aspetto, pulito e ordinato, l’acquirente si sentirà a suo agio e inizierà a immaginare la barca come sua. Se nella sua mente avviene questo processo, sei già a metà dell’opera: a questo punto per l’acquirente non si tratta più di un'imbarcazione qualsiasi, ma di una possibile candidata alla scelta.

Oltre a ciò, è importante che l’accesso alla barca venga predisposto nella maniera più facile e sicura possibile, soprattutto se l’interessato ha intenzione di portare a bordo bambini o anziani. È utile chiedere anche se alla visita si presenterà solo o accompagnato: alcuni preferiscono fare tutto in famiglia, altri preferiscono effettuare la loro prima visita da soli o con un amico esperto in imbarcazioni. Assicurati che l’ubicazione della barca sia facilmente raggiungibile dagli interessati e considera l’opzione di trasferirla in un eventuale ormeggio più vicino. Queste piccole attenzioni trasmetteranno fiducia all’acquirente.

Mostrati, inoltre, simpatico e gentile, ma senza esagerare: offrire una bibita va bene, ma aprire una bottiglia di vino può essere troppo.

3-ensenar-barco-accesibilidad È importante che l’accesso alla barca venga predisposto nella maniera più facile e sicura possibile

3. Cura i dettagli

Stila una lista di tutto ciò che non è incluso nel prezzo: i gommoni, gli aeratori delle cabine, il televisore, ecc. Se alcuni tra questi oggetti possono essere venduti separatamente, è bene esplicitarlo affinché tutto risulti chiaro sin dal principio. Includi nella lista anche le foto della barca, la sua ubicazione e i tuoi dati di contatto, in modo tale che l’acquirente abbia accesso a tutte le informazioni.

Renditi disponibile a mostrare tutta l’imbarcazione e valuta in anticipo il tempo necessario per ogni visita in base alle caratteristiche del natante: non è infatti la stessa cosa mostrare un gommone di sei metri o una barca da di quindici. Nel caso in cui siano previste diverse visite nello stesso giorno, è opportuno considerare un lasso di tempo libero sufficientemente ampio tra l’una e l’altra, poiché la prima potrebbe prolungarsi oltre il dovuto. È opportuno evitare di accelerare i tempi o, peggio ancora, di interrompere l’incontro.

Se, al contrario, non disponi di molto tempo o non desideri occuparti di tutte le incombenze che implica la vendita di una barca, puoi sempre metterti in contatto con un broker nautico che si occuperà, tra gli altri servizi, anche delle visite.

Alcuni particolari potrebbero apparire ovvi ai tuoi occhi, ma non sono tali per il potenziale acquirente; per questo motivo è opportuno mostrare e spiegare le caratteristiche della barca fino all’ultimo dettaglio. Pensa a quando tu stesso hai acquistato la barca e a come ti è stata mostrata dal precedente venditore. Se poi hai scoperto nel tempo dei vantaggi di cui prima non eri a conoscenza, non dimenticare di farli presente e metterli in risalto all’interessato.

4. Prepara un fascicolo con le informazioni necessarie

Può capitare che l’acquirente rivolga delle domande relative alla manutenzione e ai dettagli tecnici dell’imbarcazione a cui non sei in grado rispondere con esattezza. È fondamentale, a tal proposito, predisporre di un fascicolo con tutta la documentazione inerente all’imbarcazione che ti aiuti a rispondere a qualunque domanda ti venga posta: fatture e date d’acquisto dell’equipaggiamento, storico della manutenzione e rispettive fatture, dettagli su apparecchi elettronici e dotazioni di sicurezza, documenti come la relazione sull’ispezione tecnica, il certificato di sicurezza radioelettrica, la richiesta di autorizzazione per l’installazione di apparecchiature radioelettriche, il manuale del proprietario e altri manuali degli apparecchi di bordo.

Se hai già effettuato una perizia per conoscere lo stato e le condizioni della barca prima di metterla in vendita, includi nel fascicolo la relazione del perito; ciò ti aiuterà a rispondere alle domande degli acquirenti.

Maggiori informazioni su: Perizia nautica e ispezione di una barca

document-428338_1920 Conserva tutta la documentazione della barca per rispondere rapidamente alle domande dei potenziali acquirenti.

 5. Indaga sulle preferenze del potenziale acquirente

Quando organizzi la visita, è importante che anche tu rivolga alcune domande all’acquirente per conoscerne le preferenze e i desideri. Ciò ti aiuterà nel momento in cui dovrai scegliere quali caratteristiche far presenti e mettere in risalto. Per esempio, se apprendi che l’acquirente talvolta desidera pescare, potresti indicargli come l’arredamento del salone di poppa può essere convertito in una zona adibita alla pesca; se è appassionato di cucina, potresti esporgli i vantaggi di cui è dotata la cambusa.

É sempre opportuno prendere nota dei contatti e delle informazioni sulle persone che vengono a visitare la barca, soprattutto quando si organizzano diverse visite in poco tempo.

 6. Valuta l’offerta dell’acquirente e negozia il prezzo

Un acquirente realmente interessato farà una controfferta fin da subito, probabilmente più bassa rispetto al prezzo da te proposto. Non interpretare questo atteggiamento come un’offesa, ma considerala come l’inizio di una trattativa, per cui rifiuta e fai la tua controfferta. In questa fase, la cortesia è fondamentale affinché tutto proceda per il meglio: essere gradevole con tutti i potenziali acquirenti lascerà loro una buona impressione.

Maggiori informazioni su: Stabilire il prezzo di una barca usata