Salone Nautico di Venezia 2021

Autore Giorgio Andena
28/05/2021

La seconda edizione del Salone Nautico di Venezia si terrà dal 29 maggio al 6 giugno presso la suggestiva location de l’Arsenale: nove giorni dedicati alla nautica per far rinascere la città lagunare all’insegna della sostenibilità e del design. Scopriamo insieme le novità dell’edizione del 2021.

Salone Nautico di Venezia 2021

Ritorna il Salone Nautico di Venezia, giunto alla sua seconda edizione, con numeri raddoppiati rispetto all’edizione del 2019: dalle 10:00 alle 20:00 e per nove giorni, i visitatori potranno ammirare più di 220 barche di oltre 160 espositori, oltre alle spettacolari strutture dell’Arsenale, simbolo del potere militare della repubblica Serenissima e cuore della sua industria navale.  Un contesto storico di grande valore nel pieno centro di Venezia, composto da un bacino acqueo di 50.000 mq, oltre 1000 metri lineari di pontili per circa 150 imbarcazioni in acqua, 30.000 mq di spazi espositivi esterni, e padiglioni coperti per circa 5.000 mq complessivi. Quest’anno, inoltre, i visitatori, dalla Croazia a Trieste o ancora da Ancona a Rimini, avranno la possibilità di raggiungere Venezia in barca, ormeggiando gratuitamente previa prenotazione. 

L’edizione 2021 vuole impostare il focus attorno alla sostenibilità, come dimostrato dalla presenza dell’E-village: un’area dedicata alle barche elettriche e ibride che era già presente nella prima edizione. Presenti anche aree specifiche dedicate agli yacht a vela (con la novità di un pontile di 96 metri lineari bifacciale interamente dedicato alle imbarcazioni a vela dei cantieri italiani e internazionali più prestigiosi) e ai motor yacht. Non mancheranno i momenti di approfondimento negli spazi incontri e trasmessi in streaming su tematiche come la portualità turistica, design e innovazione, luxury e yachting, le motorizzazioni ibride, le tematiche ambientali, cantieristica veneziana e sicurezza in mare. Particolare attenzione è anche riservata alle imbarcazioni da lavoro per le forze dell’ordine, mezzi di soccorso come idro-ambulanze e motopompe dei vigili del fuoco e di servizi come l’asporto dei rifiuti. Un altro ruolo importante sarà assegnato alla progettazione. La fiera ‘OpenAir’ metterà a disposizione diversi spazi espositivi a terra completamente dedicati alle imbarcazioni sotto i 10 metri, con allaccio elettrico e la possibilità di allestire un desk di accoglienza e un’area hospitality, mentre presso il Piazzale della Campanella verranno esposti i natanti storici militari e le imbarcazioni tradizionali veneziane; presso la Main Yachting Riviera sarà dedicata alle barche dai 10 ai 35 metri. 

Pagina Facebook

Pagina Instagram

Il Salone Nautico di Venezia 2021 sarà una sorta di “laboratorio” in cui dibattere sul tema di “come vivere il mare”, a una settimana dall’apertura della Biennale di Architettura. Il Salone avrà anche una valenza culturale e progettuale di ricerca, con un bando per la selezione di giovani progettisti e nuovi designer. 

Salone Nautico di Venezia 2021 Un momento dell'edizione 2019.

Tra gli eventi paralleli all’esposizione di barche e mezzi di soccorso, la prima regata completamente elettrica ‘E-Regatta’, organizzata dai partner coordinati da Assonautica Venezia con prove di resistenza, agilità e velocità, oltre a eventi sportivi con regate veliche classiche come Campionato italiano Match Race e la fase finale di parata e premiazioni del raid Pavia Venezia; saranno presenti anche diversi campioni del mondo della vela per rivivere insieme le emozioni delle avventure del Moro di Venezia (presente e visitabile presso il pontile P1) e di Luna Rossa.

Tanti i modelli esposti e le novità da parte di cantieri nazionali e internazionali. Sessa Marine invita i visitatori a provare le due novità principali - il C 47 e l’F 68 - presso lo stand dedicato, oltre a mettere a disposizione modelli intramontabili come il  C 38 e il KL 40; 43 wallytender X, Ferretti Yachts 1000 (il più grande mai costruito dal cantiere), Ferretti Yachts 670, Ferretti Yachts 500, Pershing 9X, Pershing 8X, Itama 62S, Riva 90’ Argo, Dolceriva e Rivamare sono invece i modelli proposti dal Gruppo Ferretti e dai suoi vari brand. Lomac sarà presente per lanciare la sua gamma da gommoni da pesca (Big Game) destinata agli amanti di discipline come il traino, lo spinning e il drifting e che si articola principalmente su tre modelli: 760, 660 e 540. Accanto alle novità, presenti anche tre modelli già rodati del cantiere (Adrenalina 10,5, Adrenalina 7.0 e 790 N. Sempre tra i gommoni, Joker Boat presenterà invece il suo Barracuda 580, un progetto curato nei minimi dettagli che ha portato a un battello sportivo ed elegante e alla portata di tutti.

Scopri di più:

Sessa Marine: cura dei dettagli, qualità e innovazione

Joker Boat: artigianato, personalizzazione e unicità

La mostra espositiva all’Arsenale di Venezia, naturale continuazione “navale” della vicina mostra di architettura della Biennale, sarà arricchita di momenti culturali e dibattiti sul futuro della navigazione da diporto e della sua industria. La manifestazione seguirà ovviamente un protocollo di sicurezza, con obbligo di prenotazione del giorno e dell’orario di ingresso (ultimo ingresso alle 19) al momento dell’acquisto del biglietto.